Viaggio in Gabon. Lebve le we #Africa!

Nella lingua originaria “obambà” lebve le we significa grazie.

Dopo quasi tre settimane di permanenza in Gabon le riflessioni che ne scaturiscono sono tantissime e, molte di esse, ancora difficili da rileggere. Ci vuole tempo, quel tempo che in Africa si trasforma, si dilata e non sei più tu a doverlo rincorrere, ma ti accompagna perché ti abitui a sentirti come avvolto e custodito dai battiti naturali che legano cielo e terra.

Perché in Africa il tempo è un dono e non va tenuto per sé, bisogna condividerlo insieme agli altri. Ecco perché il tempo sembra moltiplicarsi: si dice infatti che una giornata in Africa vale due vissute in Occidente.

Per spiegare che cos’è per me l’Africa nella sua essenza mi viene in mente un episodio nel corso del viaggio d’andata in aereo: una donna senegalese seduta accanto a me e indaffarata con uno dei suoi due bambini, non sapendo come fare con l’altro più piccolo che dormiva me l’ha messo in braccio. Per me l’Africa significa fiducia nell’uomo, fede in Dio e nella sua provvidenza, speranza nonostante i suoi tanti problemi, tempo dilatato e donato che diventa vita.

Che cosa resta dunque, a distanza di qualche giorno dal mio ritorno in Italia, di questo viaggio, degli incontri, dei volti e del tempo trascorso? Cercherò in questo e nei prossimi articoli di raccontare l’esperienza di questo viaggio separandola tra diverse argomentazioni, con pubblicazioni di foto e video. Ci sarà modo nei prossimi articoli di descrivere altri contesti, come quello religioso delle missioni e dei tanti meravigliosi missionari sacerdoti e suore incontrati, politico (intreccio tra indipendenza del Gabon e neocolonialismo francese, soprattutto di carattere economico e finanziario) e socio culturale (vita nelle città e nei villaggi, condizione di scuole pubbliche e ospedali).

Intanto voglio esprimere il mio grazie per quanto ricevuto dall’Africa e dalle tante splendide persone incontrate e conosciute, che mi hanno fatto sempre sentire a casa.

Lebve le we Africa!!!

 

 

Anni fa un missionario tedesco in Gabon si lamentava della calma e del continuo ritardo dei suoi confratelli africani.
Dinanzi all’ennesima lamentela del tedesco un congolese gli disse:
“Voi occidentali avete gli orologi, noi abbiamo il tempo.”

 

 

foto Gabon

2 pensieri riguardo “Viaggio in Gabon. Lebve le we #Africa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...